Il trasloco “fai da te”

Quando evitare il trasloco “fai da te”

É meglio affidarsi a ditte specializzate quando si ha fretta, quando c’è molta distanza, quando i mobili o il materiale traslocato è di grande valore oppure c’è una grande quantità di mobilio o ancora nei casi in cui è difficile accedere dalle scale.

Nei traslochi fai da te si impiegano vari giorni mentre per il trasloco fatto da un’azienda mediamente il lavoro di effettivo trasferimento dura una giornata.

Quando non si ha pratica nello smontare, montare e trasportare i mobili o il materiale, è molto facile danneggiarlo. I traslocatori professionisti conoscono tutti gli accorgimenti per lo smontaggio, il trasporto e il montaggio; utilizzano elevatori esterni per trasportare tutto senza danni e hanno una polizza assicurativa che copre qualsiasi danno al materiale, alle persone o agli edifici. Le aziende di traslochi impiegano poco tempo a smontare e montare i mobili: anche se sono molti, la differenza di costo fra un piccolo e un grande trasloco sarà minima appunto perché il tempo che impiegano in più è poco. Invece, nel fare da soli, lo smontaggio mobili occupa una parte notevole di tempo dovuto all’inesperienza.

Nel caso dei traslochi a lunga distanza, le aziende di traslochi sono abili nello stivaggio, attrezzate con camion grandi e sono in grado di effettuare il trasporto in un’unica soluzione, mentre facendolo da soli con un piccolo furgone occorrerebbero molti viaggi.

Quando scegliere il trasloco “fai da te”

Il vantaggio di affrontare da soli il trasloco è il risparmio, di contro lo svantaggio è che al risparmio di denaro corrisponde una spesa di tempo e fatica. Poiché anche il tempo è denaro, sarà quindi meglio calcolare se il risparmio sia reale o illusorio. Occorre fare gli scatoloni e preparare ogni cosa per il trasporto. Richiede un mezzo di trasporto adatto: dev’essere sufficientemente capiente e in grado di sostenere il peso degli oggetti da trasportare. In macchina si possono trasportare solo cose piccole e non troppo pesanti. La soluzione più logica è noleggiare un furgone, soprattutto se non devi trasportare oggetti molto ingombranti, ma dal punto di vista economico è più conveniente traslocare con propri mezzi.

È intelligente optare per il trasloco fai da te anche quando non esiste il pericolo che l’importo dei danni superi quello del risparmio, quando gli oggetti da traslocare sono tanti ma c’è poco mobilio, quando la distanza fra le due abitazioni è limitata, quando si riesce ad accedere facilmente alle abitazioni perché le scale sono larghe oppure la casa è dotata di montacarichi. Cerca quante più persone puoi, in grado di darti una mano, ricordando che avrai bisogno di “forza lavoro” sia per caricare, nel posto in cui parti, sia per scaricare i tuoi oggetti, nel posto in cui stai per andare.