Traslocare piante e animali

In genere è sconsigliabile affidare il trasporto di piante e animali alla ditta di traslochi: potrebbero restare molte ore chiusi in un camion senza luce, acqua o aria, o in condizioni di caldo o di freddo intenso. Anche nel caso degli acquari, ad esempio, essi vengono sempre caricati i semplici contenitori svuotati.

Esistono ditte che forniscono un servizio ad hoc, tipicamente con sovrapprezzo, e sono in grado di garantire il corretto spostamento di animali domestici e piante ornamentali, sia da interno che da esterno. Se decidi di trasportare da te le piante, considera anche il volume che esse occupano e la modalità di trasporto corretta, per evitare che i vasi si abbattano in macchina.

Per quanto riguarda gli animali ricorda:

  • una bottiglia d’acqua e una ciotola: Se le condizioni del traffico non permettessero l’arrivo del furgone al nuovo indirizzo in tempi ragionevoli, potresti trovarti nella condizione di avere l’animale affamato e il cibo chiuso in uno scatolone, o dover rimediare un contenitore per farlo bere.
  • cibo, per lo stesso motivo esposto sopra
  • cuccia
  • sacchetti di plastica, spugne e tovaglioli di carta per pulire possibili bisognini indesiderati (non rari se l’animale non √® abituato a viaggiare): gli animali domestici, cani e gatti in particolare, sono piuttosto abitudinari, e una volta tolti dalla loro routine potrebbero risentirne e involontariamente sporcare fuori dalla zona o dagli orari soliti.